Monitoraggio e vigilanza TV locali

Il Corecom Sicilia, su apposita delega dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (in seguito Agcom), regolata da convenzione, si occupa dell’attività relativa alla vigilanza sulle trasmissioni radiotelevisive in ambito locale in ambito locale nei campi attinenti alle tematiche di propria competenza:

  • Pubblicità – rispetto della normativa relativa alla trasmissione dei messaggi pubblicitari avuto particolare riguardo all’affollamento pubblicitario nel lasso di tempo corrispondente all’ora, all’intera giornata solare, o all’intera settimana, al posizionamento dei messaggi pubblicitari all’interno dei vari programmi del palinsesto televisivo, all’obbligo di segnalazione e ai divieti
  • Tutela dei minori e garanzie dell’utenza – rispetto delle disposizioni legislative in materia e dei codici dedicati (TV e Minori, Media e Sport e Rappresentazioni vicende giudiziarie)
  • Obblighi di programmazione – rispetto di tutti gli obblighi cui le emittenti televisive sono soggette in materia di programmazione avuto riguardo, anche, alla concessione governativa di cui sono titolari;
  •   In esecuzione della sopracitata delega, il Corecom Sicilia verifica, su un campione appositamente individuato di emittenti aventi sede legale nel territorio della Regione Sicilia, il rispetto delle normative vigenti e, al termine delle attività istruttorie espletate, trasmette le risultanze all’Agcom per l’adozione del provvedimento finale e l’irrogazione della eventuale sanzione pecuniaria.

L’adozione dei provvedimenti sanzionatori costituisce causa di esclusione o riduzione dei contributi alle emittenti televisive locali.

Riferimenti normativi:

  • Decreto 9 dicembre 1993, n. 581
  • Decreto Legge 23 ottobre 1996, n. 545
  • Delibera n. 538/01/CSP del 27 luglio 2001
  • Decreto Legislativo 31 luglio 2005, n. 177
  • Delibera N. 353/11/CONS
  •  Delibera 581/15/CONS
Close